lunedì 29 gennaio 2018

29 GENNAIO 2018

ECUADOR Parte 18

Economia Parte B

Risorse


La produzione di energia elettrica è di 21.840 miliardi di kW.
Petrolio: 504.000 barili prodotti, di cui 198.700 raffinati nel 2012.
Il paese è ricco di risorse minerarie, oltre a quelle petrolifere. Vi sono enormi giacimenti di rame; dal 2002 al 2012 è stato infatti estratto rame per un'equivalente di 167,2 miliardi di dollari. Anche molibdeno, oro e argento sono presenti in notevoli quantità nel sottosuolo ecuadoriano, così come presenti sono zinco, piombo e zolfo.

                                                                        Agricoltura

L'Ecuador è il maggior esportatore di banano al mondo, anche se rispetto ad altri paesi latinoamericani le sue esportazioni sono in leggero calo; in particolare le esportazioni sono calate dell'11% nel 2012 verso gli Stati Uniti e del 3% verso l'Europa, per via del prezzo più elevato rispetto, ad esempio, alla frutta colombiana, honduregna o costaricana. Altri prodotti esportati sono i fiori tropicali, il cacao (ottavo produttore al mondo), il caffè e il palmito. Significativa anche la produzione di riso, canna da zucchero, mais.

                                                                             Pesca

L'Ecuador è un grosso esportatore di gamberi, che rappresentano il 13,2% delle vendite ad altri paesi di prodotti non petroliferi; questo mercato è in crescita, con un aumento delle esportazioni del 9% dal 2011 al 2012.

                                                                          Industria

Le attività industriali sono prevalentemente concentrate a Quito e Guayaquil, ed ha i punti di forza nel settore petrolchimico, tessile, farmaceutico e del cemento.

                                                                         Esportazioni

USA 37,8%, Panamá 9,9%, Perù 6,2%, Venezuela 5,2%, Cile 4,9%, Russia 4,6% (2011).
ImportazioniUSA 27,6%, Cina 10,1%, Colombia 9%, Panamá 4,6%, Perù 4,5%, Brasile 4,3%, Corea del Sud 4% (2011).


The Rolling Stones - Angie