mercoledì 28 marzo 2018

28 MARZO 2018

GUYANA Parte 2

Demografia

Etnie


Secondo le statistiche delle Nazioni Unite, la popolazione della Guyana nel 2010 era di 784.894 abitanti, divisa in quattro gruppi principali:
Indiani o indo-Guyana (circa il 50%) vive generalmente in zone rurali.
Africana e afro-Guyana (tra il 36 e il 43%) vive generalmente nei centri urbani.
I nativi americani (tra il 4 e il 7%), residenti in zone interne.
La popolazione cinese ed europea (soprattutto portoghesi e britannici) è del 2%.
Il 90% della popolazione vive nella zona costiera, dove la densità di popolazione raggiunge i 115 abitanti per km². Tra le comunità indiane e africane c'è spesso una grande tensione, che si riflette nella sfera politica. L'emigrazione è un problema persistente nella storia del paese: infatti il numero di cittadini residenti all'estero è stimato in circa 500.000 persone. Dopo l'indipendenza, più di 11.000 persone ogni anno sono emigrate negli Stati Uniti. Altri hanno raggiunto il Canada, il Regno Unito, ed il Venezuela, che grazie alla sua vicinanza ad altri paesi dei Caraibi di lingua inglese è la destinazione preferita dei migranti.

Geografia economica

L'economia si basa sull'agricoltura commerciale, canna da zucchero, banane, agrumi, palma da cocco e frutti tropicali vari, oltre che sull'esportazione di bauxite, oro e diamanti. La pesca dei crostacei rappresenta per il Paese un'importante attività. La Guyana è molto dipendente dai capitali esteri, dipendenza che genera povertà diffusa e un debito pubblico elevatissimo. L'industria è di basso livello, e si limita a produzioni alimentari: birra, rhum, e zucchero. Inoltre il paese è dotato di infrastrutture inefficienti.

Turismo

La Guyana statisticamente riceve 1 turista all'anno ogni 9,2 abitanti. In virtù della natura incontaminata dell'ambiente e delle foreste, l'ecoturismo in Guyana è una grande risorsa.

Fausto Leali - A Chi