sabato 26 maggio 2018

26 MAGGIO 2018

GUYANA FRANCESE PARTE 39

Economia 5

Settore terziario

Amministrazione e servizi pubblici

La maggior parte dei guianesi trova impiego nell'amministrazione pubblica: il solo centro ospedaliero Andrée Rosemon impiega 1.467 persone.
Sul territorio guianese sono presenti 18 discariche, delle quali solo due autorizzate dal governo francese: questa situazione è costata al governo francese richiami e sanzioni da parte della Corte di giustizia dell'Unione europea.
I servizi postali sono presenti in tutte le città della zona costiera, mentre in alcuni comuni dell'interno (Ouanary, Saint-Élie, Apatou, Grand-Santi, Papaïchton) non è presente un ufficio postale ed in altri, sempre nell'entroterra (Awala-Yalimapo, Mana, Montsinéry-Tonnegrande, Régina), manca anche l'Automated Teller Machine.

Commercio

Il settore commerciale è dominato dalla ristorazione e dalla distribuzione alimentare ed è in mano alla comunità asiatica, tant'è vero che nel gergo locale i piccoli negozi di alimentari vengono chiamati familiarmente chinois ("cinesi"). Negli ultimi anni, a questi piccoli esercizi commerciali si sono sommati alcuni centri commerciali: il primo aperto nel 2005 alla Caienna, il secondo a Remire-Montjoly nel 2008, un ipermercato Carrefour nel 2011 in zona Collery, ed un polo commerciale denominato Family Plaza nel 2013, munito di un cinema multisala (6 sale, delle quali due munite di tecnologia 3D), numerosi negozi in franchising e di una zona palestra di circa 1000 metri quadrati.
Entro il 2015 è prevista la costruzione a Kourou di un secondo ipermercato Carrefour, con annesso un centro medico ed un hotel Ibis.

Nel complesso, gli esercizi commerciali in Guyana francese sono così ripartiti:
Circa 300 superette di piccole dimensioni (meno di 300 metri quadri);
12 superette di grandi dimensioni (fra i 300 e i 400 metri quadri);
9 supermercati;
2 ipermercati;
2 centri commerciali;
4 grossisti aperti al pubblico;
Nonostante in Guiana francese non vi sia IVA, i prodotti risultano comunque mediamente più cari rispetto alla Francia metropolitana in virtù del fatto che la stragrande maggioranza di essi è d'importazione.

Turismo

La Guyana francese è fuori dal circuito del turismo di massa: negli ultimi anni si è cercato d'investire sul potenziale turistico del dipartimento, valorizzando le Isole du Salut e la creazione di aree protette (Parco amazzonico della Guyana francese, Riserva naturale delle paludi di Kaw-Roura) per attrarre l'ecoturismo.



Miguel Bosé - Solo pienso en Ti