domenica 24 giugno 2018

24 GIUGNO 2018

BRASILE PARTE 23

POPOLAZIONE PARTE M

Popoli Indigeni del Brasile Parte 8

Gli indios dopo la colonizzazione europea

Protezione del governo Parte 2

I resoconti dei maltrattamenti degli indios finalmente raggiunsero i centri urbani del Brasile negli anni sessanta, e nel 1967 un rapporto scritto dal giudice Jader de Figuereido Correia, e commissionato dal Ministero dell'Interno brasiliano, svelò i crimini commessi contro le popolazioni indigene dai latifondisti e dallo SPI. Le 7.000 pagine del rapporto documentavano dettagliatamente assassini di massa, torture, guerre batteriologiche, casi di schiavitù, abusi sessuali e furti di terre nei confronti delle popolazioni indigene del Brasile. Per effetto di questi crimini decine di tribù furono completamente sterminate e molte altre furono decimate. In seguito alle denunce del rapporto fu promossa un'inchiesta giudiziaria che portò all'incriminazione di 134 funzionari governativi, accusati di oltre 1.000 crimini diversi. Lo SPI fu sciolto e sostituito dal Funai, l'odierno Dipartimento brasiliano agli Affari Indigeni.
Le scoperte di Figuereido scatenarono l'indignazione internazionale. Basandosi sul rapporto, nel 1969 il giornalista britannico Norman Lewis scrisse un articolo pubblicato sul Sunday Times dal titolo "Genocidio". L'articolo spinse un piccolo gruppo di cittadini preoccupati a fondare, qualche mese dopo, Survival International, il movimento globale per i diritti dei popoli indigeni.
Ancora nel 1967, i militari brasiliani presero il controllo del governo ed abolirono tutti i partiti politici. Nei due decenni seguenti, il Brasile fu governato da una serie di generali. Il motto del paese divenne "Brasile, lo Stato del Futuro", ed il governo militare lo usò per giustificare una gigantesca spinta nell'Amazzonia per lo sfruttamento delle sue risorse, che portò il Brasile alla sua notevole posizione tra le principali economie mondiali. Cominciò la costruzione di un'autostrada transcontinentale che attraversava il bacino dell'Amazzonia, e intendeva incoraggiare la migrazione nella regione, e una sua maggiore apertura al commercio. Ricevendo fondi dalla Banca Mondiale, enormi aree di foresta vennero rase al suolo senza riguardo per le aree di riserva. Dopo il progetto per l'autostrada vennero giganteschi progetti idroelettrici, tutto a scapito delle riserve indigene. I lavori pubblici attrassero pochi immigranti, ma quei pochi, portarono ulteriori malattie e devastazioni alla popolazione nativa.


Ligabue - Ho messo Via