giovedì 19 gennaio 2017

19 GENNAIO 2017

E....


MARTINICA

Storia

La Martinica fu scoperta da Cristoforo Colombo nel 1502, durante il suo quarto viaggio verso il Nuovo Mondo.
In questo periodo l'isola era abitata dagli Indiani dei Caraibi (Arawaks), originari della Valle dell'Orinoco, ed era conosciuta con il nome di Madinina che nella lingua indigena significa "isola dei fiori".
Le rovine e i monumenti storici presenti sull'isola riflettono la ricchezza storica di Martinica.
Gli eventi che hanno caratterizzato lo sviluppo storico, economico e sociale dell'isola sono:
l'istituzione della colonia francese di Martinica nel 1635 voluta da Pierre Belain d'Esnambuc. I francesi impiantarono nell'isola piantagioni di canna da zucchero e di caffè e vi importarono degli schiavi provenienti dall'Africa.
Nel 1674 divenne un dominio della corona francese.
Nel 1762 l'isola fu conquistata dagli inglesi, che la tennero per un anno.
Durante la Rivoluzione francese i proprietari delle piantagioni cercarono di ottenere l'indipendenza e di creare uno Stato autonomo: nel 1790 si ribellarono e occuparono Saint-Pierre. L'isola venne tuttavia occupata nuovamente altre due volte dalle truppe inglesi durante le guerre napoleoniche (1794-1802 e 1809-1814).
il decreto del 27 aprile 1848 relativo all'abolizione della schiavitù nelle colonie francesi; il 22 maggio dello stesso anno vi fu l'insurrezione generale degli schiavi dell'isola, evento che ancora oggi viene commemorato dagli abitanti di Martinica
la distruzione di Saint-Pierre, antica e florida capitale dell'isola, in seguito alla violenta eruzione del Monte Pelee nel 1902
la legge del 19 marzo 1946 (loi de Départementalisation) che decretò la fine dello status coloniale dell'isola
la legge del 1982 (loi de Décentralisation), che ha portato alla creazione del Consiglio Regionale della Martinica, un'assemblea locale esercitante pieni poteri.
La creazione del Consiglio Regionale della Martinica è stata molto importante per l'affermazione dell'identità culturale e sociale dell'isola che, pur essendo a tutti gli effetti una regione della Francia, conserva ottimamente le sue tradizioni.
L'isola fa inoltre parte dell'Unione europea con lo status di Regione ultra-periferica.
L'unica disputa internazionale su Martinica è quella che deriva dall'essere considerata punto di transito, dal Sud America verso gli Stati Uniti e l'Europa, di numerose sostanze stupefacenti, principalmente cocaina, marijuana ed hashish.


Coldplay - A Head full of Dream