lunedì 13 marzo 2017

13 MARZO 2017

E per finire...


SAINT MARTIN

Cultura e turismo

La parte olandese di St. Martin è nota per la sua vita notturna, le spiagge, i casinò, le gioiellerie duty-free e le bevande esotiche a base di rum. La parte francese è conosciuta invece per le sue spiagge per nudisti, lo shopping (compresi i mercati all'aperto) e la ricca cucina francese e creola dei Caraibi. L'inglese è la lingua più comunemente parlata, ma esiste un dialetto locale. Le lingue ufficiali sono il francese e l'inglese per Saint-Martin (francese), e l'olandese e l'inglese per Sint-Maarten (olandese). L'isola dispone di molte strutture ricettive, tra cui hotel, ville, multiproprietà, molte delle quali disponibili per l'affitto o la vendita. Le auto a noleggio sono la principale modalità di trasporto per i visitatori che soggiornano sull'isola. Poiché l'isola si trova lungo la zona di convergenza intertropicale, è talvolta minacciata da tempeste tropicali nella stagione estiva e all'inizio dell'autunno.

L'isola conta 37 spiagge, tutte raggiungibili facilmente via terra, tranne l'isolotto di Pinel Island al quale si arriva con 5 minuti di barca dall'imbarcadero di Cul de Sac.
Le altre spiagge possono essere raggruppate in 3 grossi gruppi.
Spiagge oceaniche: raggruppate sul lato est, comprendenti le famose spiagge di Orient Bay, Cul de Sac, Oyster Pond, esposte agli alisei e con mare tendenzialmente mosso e sabbia di colore chiaro-dorato.
Spiagge della parte nord: Anse Marcel, Happy Bay e Fryar's Bay, con sabbia color dorato e mare quasi sempre calmo.
Spiagge di Basses Terres: tipiche spiagge caraibiche di sabbia bianca e con mare piatto; spesso deserte, sono la meta preferita dei turisti francesi ed europei in generale. Fanno parte di questo gruppo Baie Rouge, Baie aux Prunes, Baie Longue, Mullet Bay (in parte attrezzata) e la famosa spiaggia dell'aeroporto SXM Maho Bay.

Clima
La temperatura media annua è di 27 °C (min 17 °C, max 35 °C) e la temperatura superficiale del mare 26,4 °C. Il totale delle precipitazioni medie annuali è di 995 mm.

Valuta
A Saint Martin la valuta locale è l'euro nella parte francese e il fiorino delle Antille olandesi nella parte olandese, ma il dollaro USA viene accettato ovunque. Indipendentemente dal cambio ufficiale, in molte attività commerciali l'euro viene scambiato alla pari (1:1) con il dollaro USA. Negli alberghi sono accettate le principali carte di credito, richieste a garanzie degli extra.

Fuso orario
L'isola condivide il fuso orario di Santiago del Cile e Manaus, UTC-4, ovvero 5 ore in meno dell'Italia in inverno e 6 ore in meno dell'Italia in estate.



Comunicazioni
L'isola ha due sistemi telefonici separati. Dal 30 settembre 2011, Sint Maarten è parte del NANPA, il sistema di numerazione telefonica del Nord America ed ha il prefisso +1-721. La parte francese dell'isola ha il prefisso internazionale +590.

Cucina
L'isola offre una scelta veramente molto ampia di ristoranti e cucine. Si possono gustare diversi sapori e specialità, passando dalla cucina francese a quella creola, dall'italiana alla sudamericana con le sue grandi carni rosse. Sono oltre 200 i ristoranti sull'isola, che è infatti conosciuta come la capitale caraibica dei gourmet. Tutte le materie prime sono importate e in cucina normalmente è al lavoro uno chef del paese d'origine.
La vera capitale gastronomica dell'isola è rappresentata dall'abitato di Grand Case nella parte francese dell'Isola, dove resistono ancora i famosi e tipici ristoranti “LOLO” nei quali è possibile mangiare pesce, crostacei e carni cucinati su improvvisate griglie.

Trasporti
Controlli alle frontiere
Nessuna delle due parti dell'isola fa parte dell'area Schengen; pertanto i controlli alle frontiere vengono eseguiti anche sui viaggiatori in arrivo dall'Europa. Raramente i controlli vengono effettuati ai confini tra le due parti francese e olandese dell'isola. Per fare escursioni nelle vicine isole di Anguilla e Saint-Barthélemy è necessario il passaporto.


Enya - Wild Child