martedì 21 marzo 2017

Inganno cela inganno e dopo 23 anni ancora senza mandanti per l'omicidio Alpi Hrovatin

Molte le domande a cui non c'è ancora risposta...
Troppi i depistaggi....
Infiniti inganni e manipolazioni che nemmeno la fantasia shakespeariana avrebbe saputo ideare di meglio...
Persone e testimoni che appaiono e scompaiono...
Pescherecci che non erano pescherecci...
Armi e rifiuti tossici...
E 400 milioni di vecchie lire destinate alla cooperazione umanitaria che Ilaria Alpi cercava di capire dove fossero finite....
Voli fra Djibuti e Bosaso, orari troppo flessibili, giochi dei tre bussolotti...
E un'inquietante frase scritta sul quadernetto nero di Miran Hrovatin il 19 Marzo 1994 mentre Ilaria Alpi e Miran Hrovatin si trovano con una terza persona (forse un medico) e bevono qualcosa. Ilaria disse "Hai toccato il fondo del bicchiere senza fondo!"....

Mi viene in mente la strofa di una vecchia canzone 'Qualcuno sa, ma non parlerà...'.